martedì 16 ottobre 2007

Antica Abazia - Albano (rece a più e più mani)





L'occasione è stata una cena insieme a tutto lo staff, piuttosto rara purtroppo all'infuori del Melmo Day. Il luogo del fattaccio è un ristorante di Albano, "L'antica Abazia" nel cuore della cittadina dei castelli romani. Mi sono detto: perché non fare una bella recensione a più mani? Ossia ognuno ci mette la sua su quel che ha mangiato/bevuto/visto/etc. E così abbiamo fatto, scambiandoci qualche mail (comprensiva anche di prese in giro varie, come al solito...).


La serata si apre a casa dei iperconiugi Marco e Simona, dove pervengono puntualissimi direttamente da Anzio Stefano e Roby e dalla loro residenza romana Bob e Dona. Il Bob tra l'altro, si reca con la C4 Picasso con circa 28 posti e ciò ci permette di fare un'unica vagonata, tipo pullmino per gita dopolavoristica. Arriviamo quasi puntuali (quarticello di ritardo) all'appuntamento con gli abbronzatissimi Manena e Igor, reduci dalla trasferta vittoriosa in Portogallo.

Il locale è molto carino e si può mangiare sia dentro che fuori, in una terrazza interna. Optiamo per il dentro visto l'insolita frescura agostana (che durerà pochi altri giorni.....). Dietro il nostro tavolo spicca una riproduzione gigantesca dell'abazia di Albano (di cui in cima al post una diapositiva), di donde probabilmente il nome.

Si dà un'occhiata alla carta delle pietanze, molto ampia e con tanta scelta sia di carne che di pesce, anche con qualche piatto ricercato. Poi io e Bob passiamo alla carta dei vini (o meglio al foglio) scelta non amplissima ma completa di molte regioni e soprattutto dei ricarichi incredibilmente bassi. Praticamente come comprare la boccia in enoteca.
Superbonus all'Antica Abazia!!! Nel corso della serata, a parte la temporanea astensione astemica di Marco e Simona, ci sgargarozziamo un Baglio Soria Santagostino di Firriato (2006) e un Donna Luce di Poggio Le Volpi, sempre 2006. A mio giudizio molto buono il primo, abbastanza il secondo.

A tavola arrivano:

ANTIPASTI

polpo e patate:


Molto buono, anche se un po' troppe patate e un po' troppo poco polpo (Stefano).
Il polpo era tenerissimo, a me è piaciuto molto (Simona) .
Fantastico, il piatto migliore, per quel mi riguarda, della serata.(Marco).
Sapori ben amalgamati e concordo sulla tenerezza del polpo: molto buono (Roby).
Polpo e patate miglior pietanza! Questo antipasto è per me una consuetudine(Manena).


antipasto dell'abazia: classico antipasto all'italiana, salumi-formaggi-verdure, ma di qualità elevata (Stefano).
Qualità di salumi e formaggi medio alta, ma non troppa fantasia nella preparazione (Roby).
Non era male ma non mi ha pienamente soddisfatto, così come la foccaccia con il lardo. (Igor)

Ste', dimentichi la sublime focaccia con lardo di colonnata... (Dona).

A me il lardo non è piaciuto tanto, anzi...che fosse di colonnata poi...è tutto da dimostrare. La focaccia era buona (Marco).

petto d'oca con rucola: un tenero prosciuttino di volatile dal sapore deciso che si ama o si odia, tipo il tartufo...Dona lo ama! (Dona)

PRIMI Cacio, pepe e cozze:
Così così. I sapori non legavano moltissimo e le cozze non erano un granchè (Stefano).
Sapore particolare ma buoni anche se forse c'era troppo pepe!(Manena).




Tonnarelli gamberi, pachino e tartufoTra le pietanze che ho mangiato è quella che ho apprezzato di meno: l'abbinamento gamberi e tartufo non mi ha entusiasmato affatto.(Simona)
I gamberoni c'avevano l'occhio sfatto ed anch'essi erano sfatti, assolutamente immangiabili.Peccato perchè nel complesso il piatto potrebbe essere una piacevole novità.Ma così com'era, era da 4. (Marco)

Fagottini pere e gorgonzola:

Eccellenti, per me il piatto della serata. Valgono da soli il ritorno (Stefano).
Semplicemente spaziali!!! (Roby).




Orecchiette pesce spada, olive e pachino Troppo delicate per un palato rozzo come il mio, però buone!(Igor).
Igor, lo sai che per mangiare bene devi prendere quello che prendo io.... :) (Stefano).



SECONDI

Filetto alla mediterranea:


L'ho assaggiato da Dona. Non ho ben capito in cosa consistesse "la mediterranea" però era molto buono, anche il taglio della carne. (Stefano).
La "mediterranea" consisteva in sughino di pomodorini e capperi, che rendeva la carne (che di suo era tenera come un burro) particolarmente saporita. (Dona ).




DOLCI

Flan cioccolato con salsa al cioccolato bianco:


Buonissimo e presentato molto bene

Divino!!!!!!!!! (Simona)

Talmente buono che era troppo poco! (Igor)




Mousse di cioccolato bianco con cannella:

Pur non essendo una golosa per natura, era talmente buona che avrei fatto il bis se non fossi giàstata stracolma di prelibatezze! (Dona)
Buonissima la mousse ed interessante l'accostamento con la cannella. Unico difetto: un po' invernale... ma d'altra parte l'abbiamo preso tutti!(Roby).
Molto buona e giusta la quantità di cannella!(Manena).







Semifreddo ricotta e cioccolato fondente :

L'ha preso Andrea ma l'ho assaggiato anche io...PUA' (non so se ho reso l'idea ma intendevo che
non l'ho gradito affatto!) (Dona)
L'ho assaggiato anche io. Mi sono venuti gli occhietti piccoli piccoli come quando ti bevi tutta insieme una sorsata di limone (Stefano)
Bob effettivamente ha preso una cosa all'apparenza molto bella, ma immangiabile...voto 4 al suo dolce(Marco).





Semifreddo all'amaretto con fondente al caffè.

L'ho preso io e non era cattivo: voto 6. (Marco).







Prezzo finale: 233 euri scontati a 230 in 8.



Aggiungerei che nel conto c'era qualche dimenticanza non sappiamo se voluta o meno...(Marco).


Conclusioni:



Bella serata per alcuni versi e soprattutto occasione della prima rece a più mani. Speriamo di replicarne altre.


Giudizio finale:
Sarà che mi hanno toppato il primo ma io non lo consiglierei.Servizio negligente ed irritante; spropositato il rapporto qualità\prezzo.(Marco).

Tornerei volentieri: carino sia il locale che gli altri piatti.(Roby)

E' un posto dove ogni tanto è piacevole ritornare!(Manena&Igor)

Insomma, giudizi discordanti, ergo posto da rivedere!

RISTORANTE "L'ANTICA ABAZIA"



Via San Filippo Neri, 19



06-9324246






Stefano e Staff

6 commenti:

  1. Luca da Modena16 ottobre 2007 10:13

    Complimenti per le foto.
    Soprattutto quelle dei dolci mettono l'acquolina in bocca !

    RispondiElimina
  2. Emanuela (Jesi)16 ottobre 2007 14:25

    Bella l'idea della rece a più mani...e soprattutto un buono spunto per ritornare a testare il posto!!

    RispondiElimina
  3. Si, in effetti il bello è stato proprio nella difforimità dei giudizi.

    Il che dimostra l'ormai arcinota teoria del pesceratto!! :)

    Stefano

    RispondiElimina
  4. Parli di Albano e fai vedere
    una foto di Grottaferrata
    (mi pare) perchè?

    Non c'è nessuna antica abbazia
    è solo il nome del ristorante
    discreto come cucina e locale
    meno se rapportato ai prezzi.
    hi

    RispondiElimina
  5. L'Abbazia è quella di Albano, che esiste sul serio infatti dentro al locale c'è una riproduzione (credo in gesso) della stessa che vedi nella foto. Poi se sia antica non lo so, comunque il nome del locale si deve a quello.

    Sul rapporto qualità prezzo del ristorante come vedi dalla rece le opinioni sono discordanti. Qui vale la teoria del Melmo, detta del pesceratto, una sorta di "de gustibus non disputandum est".

    Stefano

    RispondiElimina
  6. In effetti ricontrollando, l'immagine del post è dell'Abbazia di Grottaferrata.

    Devo approfondire.

    Stefano

    RispondiElimina