martedì 5 febbraio 2008

Nobile di Montepulciano I Quadri 2004



Non mi è piaciuto molto questo Nobile di Montepulciano. Forse ancora troppo giovane per esprimre appieno le sue qualità. E dire che le qualità di base c'erano: resa bassissima (50 q.li/ettaro), maturazione in botti di rovere francese da 300 litri per 18 mesi più altri sei in bottiglia. E' vero anche che a me il vino Nobile di Montepulciano non mi ha mai dato sensazioni incredibili.

Il vino, manco a dirlo, nasce solo da Prugnolo Gentile (ossia un clone del Sangiovese) e si sente tutta l'essenza scorbuitica di quest'uva. Colore rosso rubino intenso con note granate. Al naso moderatamente intenso anche se poco ampio. Frutta rossa e bacche a bicchiere fermo, qualche fiore a bicchiere in movimento e diverse note speziate (cannella e noce moscata). Fin li, tutto ok. In bocca invece no: grande struttura ma anche fortissimo tannino all'inizio che poi è andato scemando. Bocca abbastanza allappata, insomma. Anche la persistenza non era un granchè, devo dire.

Se a tutto ciò aggiungiamo un prezzo medio di 17 euro, forse per il 2004 i soldi è meglio tenerseli in tasca. A mio giudizio, ovviamente.

Stefano.

3 commenti:

  1. Grande intenditore di Nobile è Bob, che mi ha fatto scoprire un mondo a cui io, ingiustamente, non avevo guardato.
    Un po' di tempo fa( non c'era ancora il blog...peccato!)facemmo una bella seratina a sfondo Nobile...ne bevemmo quattro o cinque e s'impose nettamente l'Avignonesi anno 2000.
    Fu un bel bere.
    Certamente non parliamo di Guado al Tasso o di Tignanello, ma il Nobile non è poi tanto male come qualcuno lo dipinge.
    Dunque gente...provateli tutti e diteci quale vi ha garbato di piu'...!



    Marco.

    RispondiElimina
  2. Avignonesi ha o non ha la fama di essere il migliore insieme a "Le stanze" della Cantina Poliziano ?

    RispondiElimina
  3. maurizio - fivizzano17 maggio 2008 09:48

    il vino nobile `e davvero un gran vino autoctone - purtroppo c'e sono tanti italiane che preferiscono vini alla francese - per`o la forza del vino autoctone come il Nobile sta nel fortissimo tannino che rimane in bocca un bel tempo - grande vino nobile - grande montepulciano

    RispondiElimina