lunedì 9 marzo 2009

Amarone della Valpolicella anno 2005, cantina Cadis.



Per questo, esoso, prodotto da grande distribuzione, avevo scelto il "palcoscenico" importante del pranzo di Natale.
Vi dico subito che non è stata una buona scelta.
Di colore rubino con un naso per niente complesso, con piccole note di prugne e cacao, è passato nel "gargarozzo" senza emozionare e senza dirci nulla di particolare.
D'accordo che a molti l'Amarone non piace, ma quando il vino è buono, qualcosa ti lascia sempre.
Questo invece è sembrato quasi piatto, troppo scontato senza un qualcosa che lo caratterizzi.
In bocca non era caldo, risultava solo a tratti equilibrato.

Forse il 2005 ha bisogno ancora di tempo in cantina per essere apprezzato a pieno.
Forse il vino era ancora troppo acerbo per dimostrare tutte le sue potenzialità.
Forse 23 euro per questa bottiglia sono comunque troppi...

Assaggiatelo anche voi e poi fatemi sapere.

Marco.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento