lunedì 9 febbraio 2009

Duca Enrico anno 1999, cantina Duca di Salaparuta.



Croce e delizia è per me il Duca Enrico.
Me ne innamorai giovincello, enologicamente parlando, e le prime annate bevute furono emozionanti.
Per esempio ricordo un '88 strepitoso, ma il tempo passa, gli enologi cambiano(?), la cura delle materie prime si evolve...ed eccoci qua a parlare di prodotto sempre molto buono, ma qualitativamente al di sotto di vecchie annate.
Per iniziare un grazie a Big Stefano che riuscì a comprare questa bottiglia di vino in una situazione particolare...

Il '99, 100% nero d'avola come sempre, si presenta con un color rosso poco granato, con 14 gradi di alcolicità e un primo approccio al naso di prugna matura.
In bocca mostra un tannino non più giovane, non molto raffinato e non molto elegante.
Stanca subito.
A bicchiere in movimento si scorge qualche nota di amarena e ribes
Di piu' non dico, se non che mi ha parzialmente deluso.Mi aspettavo di piu'.

Ma si tratta di un giudizio personale.


Marco.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento