martedì 24 giugno 2008

Flash enoici Marchigiani...

Di ritorno da un fantastico week-end Jesino (ma quando mai ne ho passato uno brutto in quel postaccio?), vorrei dedicare questo post per descrivervi le miscele enoiche tracannate nei due giorni.

Cominciamo con una new entry per me, con questo bianco del Coppo della Tenuta Leopardi.
Un Sauvignon del 2006, dall'ottimo rapporto qualità\prezzo, che mi ha impressionato positivamente pur non avendo nulla a che fare con il Verdicchio, vino di casa.
Abbastanza "robusto" è andato giù..."'na favola" durante il pranzo.
Fresco, vivace, beverino ma non eccessivamente.
Buono soprattutto per pranzi estivi improntati ad una cucina raffinata, ma tendenzialmente non molto elaborata.



Mezza bocca e mezza delusione per il Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi della Moncaro Le Vele, anno 2007.
Eccessivamente lavorato e commerciale si dimostra assolutamente anonimo.
Lo bevi ed un attimo dopo lo hai dimenticato.
Sul mio giudizio pesa notevolmente il fatto che i miei due pusher di Verdicchio (La premiata ditta alcolica Marco&Emanuela)in questi anni mi hanno fatto bere i migliori Verdicchi in circolazione.
Premiando non di rado fantastiche produzioni di nicchia che poco hanno a che vedere con bottglie di questo tipo, estremamente accostate al commerciale spinto.
Il "Le Vele" da forte l'impressione di essere un vino per tutti, che non fa contento nessuno.



Buona è l'idea invece per questo Rose'che fa bene le veci dell'aperitivo.
E' il Gran Lasco, un vino spumante Brut Rosè della Monte Schiavo.
Sapore contrastante, ma gradevole.Aspretto...un po' ruffiano, da bere fresco, molto fresco.
I padroni di casa mi hanno parlato di questa bottiglia come di un esperimento della casa produttrice.
Direi che siamo sulla strada giusta e che con i dovuti e necessari piccoli accorgimenti, il futuro sarà roseo come il colore del vino.



A chiudere i dovuti, e sentiti, ringraziamenti a chi ogni volta si dedica pazientemente alla ricerca di "emozioni enoiche diverse" da offrire ai gitani.



Marco.

2 commenti:

  1. emanuela (Jesi)24 giugno 2008 09:25

    ehhh mamma mia...troppi complimenti, troppi!!!
    Dopo arrossisco...ma questa volta c'era la complicità della mia mamma per la questione cibo...ci siamo divise il lavoro e alla fine lei ha fatto più di me!!

    Cmq quando aprite le foto e le vedrete più grandi....siate clementi con il disordine della mia cucina!

    Saludos a todos
    Emanuela

    RispondiElimina
  2. Un Ip Ip Urrà per Emanuela e Marco che avevano attaccato in cucina la locandina della Due Giorni di Taurasi!!!

    IP IP IP .... URRA'!

    Ringrazio sopratutto Marco perchè se no mi mena... :)

    Stefano

    RispondiElimina