lunedì 15 settembre 2008

Rigaudo e Schwazer: vino e birra dopo le Olimpiadi!



"Questo bronzo per me vale oro. Questa medaglia è un premio all’impegno che metto sempre, e mi ripaga di tutti i sacrifici che ho fatto: pensate, sono piemontese e da tre mesi non bevo una goccia di vino". Queste le prime parole di Elisa Rigaudo dopo la gara dei 20 km di marcia donne in cui ha conquistato la medaglia di bronzo. Mi pare di aver sentito in ttv che il suo vino preferito è il dolcetto!

Schwazer, oro nella 50 km di marcia, sorride quando pensa ai 31 abitanti del suo paese natale, Sterzing, che lo attendono per festeggiare. 'Sono pochi ma buoni. Scommetto che sono gia' pronti con tanti boccali di birra. Oggi ho fatto fatica, ma non e' nulla se penso a quello che mi aspetta a casa quando potro' festeggiare con loro'.

Anche la Rigaudo, bronzo nella marcia, si è ripagata di tantissimi sacrifici, che sintatetizza così: “Non bevo un goccio di vino da tre mesi, mi sono allenata tanto. Ho fatto 5.800 chilometri ed ho perso in quattro mesi tre chili e mezzo”. La Rigaudo è pimeontese, della zona del Dolcetto, che pare abbia un posto speciale nel suo cuore.



Che altro dire? MITICI!







Stefano.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento