venerdì 28 novembre 2008

Flaccianello della Pieve 2003, Tenuta Fontodi.

L’azienda Fontodi la conobbi per caso un po’ di tempo fa.
Di fronte all’espositore dell’enoteca mi colpì l’etichetta del Flaccianello della Pieve così diversa dal resto “del gruppo”, così tradizionale ed originale insieme.
Vi tolgo subito il dubbio: non ho comparto Flaccianello quella volta.
L’ho comprato e poi ricomprato, e poi ricomprato piu’ e piu’ volte, ma in quella occasione no.



Parlarvi del Flaccianello della pieve , anno 2003, è molto difficile almeno per due motivi.
Il primo è che esso è entrato come un caterpillar nella mia scala dei vini preferiti e dunque potrei sbandare di partigianeria.
Il secondo è perché penso di dover ancora conoscere a fondo i prodotti della casa e di bere ancora altre annate di questo vino.

Rimaniamo all’anno in oggetto, con poche , semplici spiegazioni, ammesso che io sia in grado di darle.
Si presenta con un magnifico color rosso rubino, che racchiude in se l’idea di “spessore”.
Non so se sia in una delle migliori annate, ma il Sangiovese è elegante.
Al naso odori balsamici e di spezie subito, poi a seguire amarena, cuoio e tabacco.
In bocca da l’idea di essere ancora giovane, ma dimostra già un invidiabile consistenza.
Secondo me ha ancora molta strada da fare e tutte le potenzialità per migliorare molto.
Consiglierei la murata della bottiglia in cantina…

In enoteca il prezzo è sui 40/45 euro, a mio giudizio spesi bene.


Marco.

4 commenti:

  1. emanuela (Jesi)28 novembre 2008 09:27

    Marco una osservazione: non è una tragedia "peccare di partigianeria" se questo vino ti è piaciuto ti è piaciuto, i gusti sono gusti e come tali vanno rispettati!
    Capisco il voler essere obiettivi per dare una rece il più imparziale possibile e ti faccio i miei complimenti perché ci riesci, per quanto possibile, sempre, ma se una cosa ti piace ti piace e punto! Le altre persone possono solo provare, decidere se condividono i tuoi gusti e poi calibrare le scelte enologiche che faranno a partire dai tuoi consigli anche in base a questo!
    Io sono per la "partiganeria" ;)

    RispondiElimina
  2. ..è piaciuto molto anche a me,certo però che e meglio il Lafite Rothschild...

    RispondiElimina
  3. Da molti temuto, da tanti rispettato...il Flaccianello è un grandissimo vino !

    RispondiElimina
  4. Marco se hai ragione lo compro anch'io

    RispondiElimina