venerdì 3 febbraio 2012

Chateau de Lascaux, Coteaux du Languedoc, anno 2009.

Ricordi di mezz'estate
Avevo comprato questa bottiglia in Francia durante le vacanze estive e l'ho bevuta ultimamente.


Non sono in grado di giudicare in maniera approfondita il vinello perchè sui francesi ammetto tutta l'ignoranza possibile, certo è che non mi ha fatto "morire".
Eppure quella zona, a ridosso della Provenza, è una zona che produce molto vino bianco e rosso
I vigneti si estendono dai dintorni di Nîmes e del Pont du Gard fino a oltre Narbonne e Carcassonne. Sentieri di randonnée, musei del vino e circuiti turistici invitano a scoprirli, molte cantine sono sempre aperte al pubblico.
Anche il paesaggio enovinicolo è molto bello, le statali che spesso si percorrono per raggiungere i paesini sono spesso circondate da grandi vigneti.



Tornando in topic...avevo bevuto questo vino anche sul posto e li per li mi era sembrato migliore. Calcolando che l'avevo pagato poco piu' di 25 euro, direi che è un acquisto, a quel prezzo, da sconsigliare fortemente.
Poi come al solito...de gustibus...
Colore giallo paglierino, alcolicità abbastanza alta, poca sapidità, estremamente corto in bocca e poco naso.
Non ricordo di aver pensato ad accostamenti facili.

Marco.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento