sabato 16 giugno 2012

Il prigioniero del cielo di Carlos Ruiz Zafon.



Mi aspettavo di piu', ma è sempre bello leggere Zafon.
E' bene dire che non siamo sui livelli altissimi de "L'ombra del vento", ma neanche su livelli infimi di altri libri pubblicati dopo il successo del primo "scritto".

La scrittura è sempre ottima, il libro fila via che è una meraviglia senza intoppi e senza fatica.
Però alla fine, dopo l'ultima pagina, ho avuto l'impressione che sia stato "concepito" appositamente per fare il quarto episodio della saga.

In se per se il libro ci spiega qualcosa che nei precedenti due non avevamo avuto modo di conoscere eprobabilmente ci farà da ponte verso il capitolo finale.

Riassumendo, un libro che non si puo' non leggere se si è letto prima "L'ombra del vento" e poi "Il gioco dell'Angelo", ma che non riesco a consigliare con forza.

Non so dirvi quanto costa poichè me lo hanno regalato per il mio compleanno....



Marco.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento