mercoledì 4 aprile 2012

Il nostro giretto in Abruzzo...

Come già annunciato in un vecchio post, domenica 18 e lunedi 19 marzo siamo stati in Abruzzo a visitare alcune cantine.
Alla partenza purtroppo è mancato Franco, detto anche "oh Franco!", "caduto" malato nella notte e quindi assente giustificato.

Ci siamo mossi in cinque con un'unica macchina e questo ha di fatto reso difficile il riporto di vino in quantità....solita.

Comunque...la prima tappa è stata la cantina Emidio Pepe a Torano Nuovo.
Siamo riusciti ad essere anche vagamente puntuali e abbiamo trovato un'accoglienza famigliare e sorridente.
Puo' sembrare una cosa scontata, ma non lo è.
Coadiuvati dalla splendida nipote del signor Pepe abbiamo conosciuto l'azienda e degustato alcuni vini nella bella sala adibita a tali "consumi".


Prima della partenza abbiamo avuto l'immenso onore di stringere la mano al padrone di casa che ha accettato anche di scambiare due parole con noi e di farsi una foto con tutto il gruppo.
Contenti e soddisfatti ci siamo mossi in quel di Torano Nuovo alla ricerca di un posto dove mangiare.
L'abbiamo trovato in un ristorante al centro del paese: "La sosta".
Abbiamo mangiato bene, speso poco e dopo un caffee e una sigaretta, per chi fuma, siamo ripartiti alla volta di San Martino sulla Marrucina.


Lì avevamo appuntamento con la gentilissima sig.ra Valentina della cantina Masciarelli che ci ha prima descritto da fuori la cantina e poi accompagnato al Castello di Semivicoli. Lì ci ha mostrato prima tutta la bellezza di quel Resort e poi ci ha guidato nella nostra degustazione. Abbiamo assaggiato anche qui molti vini e quattro olii di produzione propria...tutto molto delizioso.

Verso le 19.00 ci siamo diretti verso Gagliano Aterno dove il nostro amico Bruno ci attendeva per portarci a mangiare in un bel locale di Castel di Ieri.
E' stata una cena importante...tra vinello e pietanze appetitose abbiamo avuto il piacere di scherzare-cazzeggiare con Bruno come ai vecchi tempi.


Le stanche membra hanno riposato al B.and B Sotto il Castello a Gagliano Aterno, un'ottima struttura rimodernata da poco, ma che conserva il fascino delle antiche dimore di un tempo.


L'indomani stanchi, ma non sazi siamo arrivati fino al paesello di Vittorito dove abbiamo visitato l'ultima cantina del giro: Pietrantonj.
Con carattestiche diverse dalle precedenti, ma con un tasso di qualità nei prodotti sorprendente.
Anche qui accoglienza calorosa e famigliare.


Tutta la gitarella in Abruzzo ci ha fatto scoprire una regione che sta combattendo con energia vigorosa contro la sciagura del terremoto che tre anni fa ha sconvolto interi paesi e città.
La recettività è stata ottima, il vino assaggiato assolutamente di prim'ordine...insomma il nostro 48 fuori casa è volato via in un attimo senza che ce ne accorgessimo.

Un grande ringraziamento a Bruno che ci ha "scortato" e sopportato in questa due giorni ed uno grandissimo alle tre cantine che ci hanno dato l'opportunità di capire meglio l'Abruzzo enologico.


A breve verranno pubblicate le recensioni delle cantine con le nostre foto e con gli appunti di tutti i vini degustati.


Marco.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento