lunedì 7 marzo 2011

Sagrantino di Montefalco Tabarrini.



Ove ce ne fosse bisogno, confermo il mio amore per il sagrantino.
Questa volta è una new entry ad emozionarmi il palato:
il Tabarrini non lo conoscevo ed è stata una piacevole scoperta.
Anno 2005 e 15 gradi, struttura buonina e l'eplosività del primo momento in bocca lascia poi spazio ad una non sgradevole invadenza.
Al naso benino appena aperto, meglio dopo un'oretta.
Incredibili sedimenti finali sul fondo della bottiglia a testimoniare un prodotto che non vuole passare inossevato nel panorama enologico "montefalchiano".

Essendo alla prima bevuta non riesco a collocarlo "prima di" o "dopo di", ma mi riprometto di riassaggiarlo per dargli la giusta collocazione...


Marco.

p.s.la foto è fatta con il bb...scusate se non è proprio carina !

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento